Il principio ispiratore della Mutualità è quello della ripartizione del rischio: l’assistenza a ogni singolo socio è erogata grazie all’utilizzo di parte delle quote versate da tutti. Così facendo i fondi raccolti presso i soci vengono ridistribuiti con l’erogazione di sussidi.

Alla base della Società vi è il concetto di mutualità, inteso come l’azione di reciproco aiuto: il soccorrersi e l’assistersi a vicenda.

Le sue finalità non lucrative e la continua ricerca di servizi di qualità, sempre più rispondenti ai bisogni emergenti dalle trasformazioni sociali ed economiche di questi anni, consentono a CesarePozzo di proporre soluzioni adeguate e non onerose sia ai singoli soggetti, sia alla collettività.

Le somme versate dal socio non rappresentano quindi il corrispettivo di un'attività economica ma l'espressione di una partecipazione del socio alla solidarietà generale, il singolo concorso a garantire a tutti i soci un sussidio.