Tutela Lavoro Autonomo – Coniuge è la forma di assistenza sanitaria aggiuntiva dedicata al lavoratore autonomo, artigiano, libero professionista e imprenditore che ha già aderito a Tutela Lavoro Autonomo e che intende estendere i vantaggi del suo piano sanitario anche al coniuge o convivente legato da vincolo affettivo.

Sono previsti rimborsi per spese sanitarie in caso di esami di alta diagnostica strumentale, alta specializzazione, visite specialistiche sia eseguite con il Servizio Sanitario Regionale sia anche presso centri privati convenzionati con la Mutua sanitaria Cesare Pozzo oppure ancora eseguiti presso un centro sanitario o professionista di propria fiducia.

A essi si aggiungono i rimborsi per l’area odontoiatrica, i ricoveri ospedalieri e gli interventi chirurgici. Sono previsti, inoltre, anche vantaggi legati alla sfera socio sanitaria in particolare per problemi in caso di infortunio sul lavoro ed extra-lavoro. In caso di emergenza è anche garantita l’assistenza con il partner IMA Italia Assistance.

Estensioni per i familiari:

- Figli (indipendentemente dal numero dei figli): 1440 €

Il contributo associativo è fiscalmente detraibile nei modi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.