Il Consiglio d’amministrazione della Mutua, nella seduta del 5 maggio 2020, ha deliberato di avvalersi della deroga che consente anche alle società di mutuo soccorso di depositare il bilancio al 31 ottobre 2020 (dell’art. 35 comma 3 ter della legge n. 27/2020 di conversione, con modificazioni, del Decreto-Legge n. 18 del 17 marzo 2020, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 16 alla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 29 aprile 2020).

Il Cda, conseguentemente, ha deliberato di differire la convocazione delle assemblee sociali 2020, e così dell’Assemblea nazionale ordinaria 2020 e delle assemblee regionali 2020 che precederanno tale assemblea nazionale, tanto in prima convocazione che – qualora occorresse - in seconda convocazione, a nuove date e luoghi che il Cda si è riservato di deliberare in una prossima seduta. Tali assemblee dovranno comunque svolgersi e concludersi entro e non oltre il 31 ottobre 2020 nel rispetto delle norme sociali.